Sannacchiudere tarantini ricetta della tradizione
Dolci,  FESTE IN PUGLIA,  Natale,  RICETTE PUGLIESI

Sannacchiudere tarantini ricetta della tradizione

Dalla tradizione natalizia tarantina i SANNACCHIUDERE TARANTINI… Il nome tradotto significa si devono chiudere e si narra che le massaie tarantine nascondevano questi dolcetti che realizzavano in anticipo in modo da poterli gustare a Natale. A seconda delle regioni prende vari nomi, purcidduzzi a Lecce, Basilicata e Calabria cicerata. Insomma amici questi a Natale proprio non devono mancare. Qui di seguito la ricetta

  • CucinaItaliana

INGREDIENTI SANNACCHIUDERE TARANTINI

  • 1 kgfarina 00
  • 100 gzucchero
  • 200 golio extravergine d’oliva
  • 1 bicchierevino bianco ( )
  • 1arancia
  • 1 pizzicosale
  • 1 pizzicocannella in polvere
  • 1 bicchierinorum bianco
  • 1/2chiodo di garofano
  • 500 gmiele
  • q.b.codette colorate
  • 500olio di semi di arachide (per friggere)

Strumenti

  • Ciotola
  • Planetaria
  • Spianatoia
  • Padella per friggere
  • Cucchiaio

PREPARAZIONE SANNACCHIUDERE TARANTINI.

  1. Tagliare la buccia di arancia eliminando la parte bianca.

  2. Scaldare l’olio evo con la buccia di arancia. L’olio non deve friggere ma essere solo caldo. Far raffreddare

  3. Io ho usato una planetaria ma voi tranquillamente potete lavorare il tutto su una spianatoia.

  4. Inserire in planetaria la farina, lo zucchero, il sale, la cannella, chiodo di garofano, rum bianco il vino tiepido e l’olio caldo. Lavorare il composto fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico

  5. Far riposare 30 minuti circa. A questo punto formare tanti piccoli gnocchetti. Passare ogni gnocchetto su una grattugia.

  6. Friggere i nostri gnocchetti in abbondante olio di semi di arachide

  7. Togliere dall’olio e mettere su carta assorbente.

  8. Scaldare il miele e versare dentro i sannacchiudere. Versare su di una pirofila decorare con codette colorate e servire.

Note

Ricetta e foto Francesca Galante ©copyright – tutti i diritti riservati. Se provate questa ricetta non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto.. e se avete altre idee e varianti fatemelo sapere che le provo tutte 

A domani con una nuova ricetta.

Se volete seguirmi trovate qui la mia pagina  facebook Il Food Che Ti Puglia e anche la mia pagina INSTAGRAM  per restare sempre aggiornati e in contatto con me.

Leggi anche:

Pasta e polpette al sugo fresco e basilico

I panzerotti pugliesi super collaudatissimi

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.