Cornetti all’italiana di Oscar Pagani

Oggi facciamo colazione con i CORNETTI ALL’ITALIANA DI OSCAR PAGANI. Partiamo dal presupposto che sono davvero buoni come quelli del bar . E’ inutile che vi dica che non sono veloci da realizzare ma al contrario richiedono tanta pazienza , ma se vi piace mettere le mani in pasta e volete avere la soddisfazione di dire .. ho fatto i cornetti come quelli del bar.. allora questa vi assicuro che è la ricetta che fa per voi. Per fare i cornetti in casa è consigliabile avere gli attrezzi giusti, come una planetaria o un’impastatrice, ciò non toglie che se non si possiede una planetaria si possono ottenere dei buoni risultati anche lavorando a mano, ci vuole solo un poco più di pazienza . Immaginate di alzarvi al mattino e sentire il profumo del caffè accompagnato da quello burroso di un cornetto caldo, se poi realizzato con le nostre manine è una grande soddisfazione e un risveglio magnifico. Qui di seguito la ricetta con foto e video passo passo.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo20 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni10 cornetti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgfarina (W330)
  • 400 gacqua
  • 130 gzucchero
  • 100 glicoli
  • 150 gtuorlo
  • 100 gburro
  • 20 glievito di birra compresso
  • 20 gmalto
  • 20 gsale
  • 400 gburro (x incasso o sfogliatura)

Strumenti

  • Spianatoia
  • Mattarello
  • Carta forno
  • Teglia

PREPARAZIONE IMPASTO CORNETTI

  1. In planetaria inserire tutti gli ingredienti ossia le farine miscelate, il licoli, le uova, il burro, il malto, lo zucchero, l’acqua. Far lavorare la planetaria fino ad ottenere un impasto incordato e liscio che lasceremo a temperatura ambiente per 1 ora (1)

  2. Mettere in frigo l’impasto e lasciarlo per 18 ore,in questo modo il glutine si distende e in seguito sarà più facile da stendere.

  3. Al mattino lo ritroveremo più che raddoppiato.(2)

  4. Procedere ad appiattire il burro mettendo i panetti tra due fogli di carta forno e schiacciando con il mattarello fino a realizzare un rettangolo(3)

  5. Stendere l’impasto fino a ottenere un rettangolo e posizionate il burro al centro. un rettangolo che abbia la stessa altezza del panetto di burro e   Larghezza tre volte il panetto Mettete il panetto al centro dell’impasto.Portare un terzo dell’impasto sopra il burro fino a coprirlo(4) .

  6. Unire il lato restante e sigillare all’interno il burro (5)

  7. Con un mattarello battete in ogni l’impasto dandole sempre la forma del rettangolo. Chiudere ed incassare il burro bene all’interno Mettere in frigo 30 minuti (6)

  8. Stendere di nuovo la sfoglia a rettangolo. Dividete idealmente l’impasto in 4 parti e sovrapponete il primo quarto sul secondo(7). Fare la stessa cosa dal lato opposto. Sovrapponete le due parti e come potete vedere vi troverete 4 strati .(8)

  9. Far riposare in frigo 30 mn- Stendere l’impasto fino a farne un rettangolo , infarinando sempre sopra e sotto l’impasto per non farlo attaccare ma non in eccesso perché altrimenti le pieghe non aderiranno correttamente Dividere idealmente la sfoglia in 3 parti e sovrapponete un terzo sul terzo accanto. Prendere la parte restante e piegatela sulle altre due ottenendo una piega a tre(9)

  10. Rimettere in frigo 30 minuti e rifare la piega a tre sempre con un ulteriore sosta di 30 mn in frigo. A questo punto stendere l’impasto per formare i nostri triangoli (10)

  11. Prendere ogni triangolo e arrotolarlo su se stesso(11) allungando la punta e facendola trovare al di sotto del cornetto (12)

  12. Procedere con gli altri triangoli e posizionarli su una placca ricoperta da carta da forno(13)

  13. Far raddoppiare circa 2 ore e spennellare con un tuorlo e un po’ di latte (14)

  14. Cuocere in forno tradizionale preriscaldato a 180° per 20 minuti circa

  15. Farcire come preferite i cornetti all’italiana con crema pasticcera, crema al cioccolato o marmellata e gustate i cornetti all’italiana di Oscar Pagani

NOTE

Ricetta e foto Francesca Galante ©copyright – tutti i diritti riservati. Se provate questa ricetta non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto.. e se avete altre idee e varianti fatemelo sapere che le provo tutte 🙂

A domani con una nuova ricetta.

Se volete seguirmi trovate qui la mia pagina facebook Il Food Che Ti Puglia e anche la mia pagina INSTAGRAM per restare sempre aggiornati e in contatto con me.

Leggi anche:

Pasta e polpette al sugo fresco e basilico

I panzerotti pugliesi super collaudatissimi

Fave fritte salate ricetta pugliese

Orecchiette con le cime di rapa(ricetta origina

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.